L’assemblea

Il comitato compie un’anno – da l’informazione del 27/9/2008 

La partecipazione attiva di 70 cittadini
 

 

 

 

 

clicca qui o sull’immagine per scaricare il file pdf

Annunci

Assemblea: primo anno di attività

 

Agli associati, ai residenti del quartiere

e a tutti i cittadini interessati

Assemblea ordinaria

dell’Associazione

26 settembre 2008 ore 18.30
via Melato 11 – Piano Terra
 
Per discutere il seguente OdG:

Comunicazioni

Bilancio

"Piano di intervento sul quartiere": situazione attuale

Progetto "Condominio Pilota"

Proposte per l’area dell’ex-Polveriera

La sicurezza nel quartiere

Varie ed eventuali

Il verde pubblico


A poco più di un mese dall’approvazione del Piano del Verde del Comune, definito dal Sindaco “strumento prezioso per migliorare la qualità del territorio e della vita dei cittadini, uno strumento che costruisce nuovi equilibri tra ambiente e individui”, il parco comunale situato tra via Melato e viale Olimpia è stato oggetto dell’ennesimo utilizzo quale dormitorio di senza-tetto.
Il parco, dotato di acqua corrente ma di una sola panchina, ha indirizzato un secondo viandante a dimorare, coperto da cartoni, davanti alla ex-palestra Winner, sempre in viale Olimpia. Questo è lo spettacolo che si è prospettato ai residenti del quartiere questa mattina, unitamente all’abbandono di montagne di rifiuti ingombranti ai lati dei cassonetti posizionati davanti al parco e di quelli ancora più abbondanti ed estesi provenienti dai clienti del McDonalds.
Alla nostra segnalazione sono prontamente intervenuti i Carabinieri per i controlli di rito ed Enia.
Il parco soffre già da tempo di utilizzi non propri (accattonaggio, area per toilette, droga) che scoraggiano quelli propri derivanti dalla presenza di giochi per bambini. Da tempo la nostra associazione chiede una vigilanza o, almeno, una chiusura notturna, come, tra l’altro, previsto dal cartello posizionato all’ingresso del parco. Tuttavia, la partecipazione dei cittadini a decine di incontri non ha portato a nessun risultato. Anzi, il Comune ha il coraggio di promuovere, nell’ambito della Circoscrizione VI, un nuovo percorso partecipativo quale occasione per far emergere i bisogni della zona in cui viviamo. Ma questi bisogni sono già stati elencati, relazionati, motivati, stampati e inviati su supporti informatici e cartacei.
Similmente, a poco più di un mese dall’approvazione del Piano del Verde del Comune, l’intento previsto per “valorizzare il torrente Crostolo attraverso una diversa gestione delle acque” è stato prontamente ed efficacemente perpetrato tramite l’eliminazione della fauna.
Tutto ciò conduce all’impellente necessità di un’attività di prevenzione operata mediante un presidio costante del territorio, nei suoi quartieri e nelle sue aree verdi.