I comitati e le elezioni

E’ un dato innegabile che i rappresentanti di comitati che si sono
candidati alle elezioni amministrative abbiano fallito nel loro intento. Ma è
un dato ragionevolmente ipotizzabile, sulla base di eventi temporalmente
coincidenti, che la nascita e le battaglie dei comitati, sia di quelli che
hanno partecipato a questa tornata elettorale che di quelli che non hanno
volutamente partecipato, abbiano dato visibilità, anche grazie alla stampa
locale, a molteplici criticità della città, dalla sicurezza, alla viabilità e
accessibilità al centro storico, alla raccolta porta a porta. E questa
visibilità ha, senza dubbio, messo in luce alcune debolezze della passata
amministrazione dando un contributo all’avvenuta modifica del panorama politico
cittadino e, ci auguriamo, ad un cambiamento nelle risposte politiche ai
problemi della città.

            La nostra associazione, da due anni attiva principalmente sui temi
della sicurezza e del disordine urbano ad essa collegato, continuerà la sua
attività confrontandosi, come in passato, con ogni interlocutore in modo
costruttivo e propositivo (che non significa remissivo), pienamente svincolata
dai partiti o dalle liste civiche che li appoggiano.